Une règle « de minimis » pour les infractions au droit de l’Union européenne ?

Una regola «de minimis» per le infrazioni del diritto dell’Unione europea?

A «de minimis» rule for the infringements of the European Union law?

Abstract ITA | ENG | FRA

La decisione della Commissione europea di perseguire con maggior vigore le violazioni sistemiche e generalizzate a discapito di quelle minori e “individuali”, annunciata nel 2017 e da ultimo confermata nel 2022, induce a riflettere attorno all’applicazione della regola “de minimis” nell’ambito della procedura di infrazione. Il contributo si propone, quindi, di analizzare le decisioni e la prassi della Commissione e di valutare se l’eventuale estensione di tale regola al procedimento di cui agli artt. 258 e 260 TFUE possa comportare dei rischi in termini di tutela dei diritti dei privati, corretto funzionamento del sistema giurisdizionale e rispetto del principio di proporzionalità.